22 gennaio 2007

Leopard Tech Talks

Ho partecipato oggi al primo Leopard Tech Talk europeo: non posso entrare nei dettagli più di tanto, ovviamente, ma qualcosa posso chiarirla.
  • Se non siete sviluppatori (no, RealBasic e, in misura minore, AppleScript non contano, si parla di Cocoa, Carbon e Quartz qui), non andate: Leopard si vede poco e niente, in compenso si guarda, e molto, "sotto il cofano".
  • Core Animation: non solo è la tecnologia più "vistosa" (nel bene e nel male, tira molta acqua ai mulini di chi dice che OS X è tutto lustrini), ma Apple ha fatto un grande sforzo per renderla disponibile a tutti i livelli, e con tutta una serie di automatismi e scorciatoie per gli sviluppatori. Ho idea che vedremo nei prossimi mesi un sacco di applicazioni che ne fanno uso: speriamo solo con buon gusto...
  • Incominciate il lungo addio a Quicktime, per lo meno come lo conosciamo ora: dimostra tutti i suoi anni, e i 64 bit non fanno proprio per lui, per non parlare di tutto il background QuickDraw che viene mandato in pensione già da ora. Non sarà con Leopard, certo, forse il prossimo "gattone" (Lynx? Lion?), ma qualcosa di nuovo arriverà: ed era ora, aggiungo io.
  • ObjectiveC 2.0: carine le nuove sintassi, sulla gestione della memoria, beh, incomincerò a farmene una ragione (ho da vincere l'irrazionale paura che mi tolga di sotto gli oggetti), mentre aspetto ancora i namespaces (packages, per chi usa Java).
  • Le iApps arrivano nel sistema: tante piccole cose, specialmente nel campo delle immagini, estrapolate dalle applicazioni "standard", fanno la loro comparsa nel sistema, a disposizione degli sviluppatori. Una buona opportunità, qualcuno la sfrutterà di sicuro!
  • Xcode si avvicina ancora un altro po' alle funzionalità da tempo presenti in Eclipse (e altri IDE), pur nei limiti del linguaggio (i trucchi che compaiono nei sorgenti C farebbero impazzire qualsiasi analizzatore!), non vedo l'ora di trasferirmi...

2 Comments:

At 23/1/07 09:39, Anonymous Michelangelo said...

M'hai fatto venire il magone Paolo... pochi giorni fa ho appreso che non potrò partecipare alla data milanese del 26...:( Non è che ti va di scrivere un post sulle maggiori novità introdotto da Objective-C 2.0? (Non credo ci siano problemi con l'NDA in questo caso)

 
At 23/1/07 12:27, Blogger Paolo said...

Sai la cosa strana? A me, per Londra, avevano detto la stessa cosa in dicembre, che erano pieni e non c'era posto, quindi uno solo del team (siamo in 3) era ammesso. Poi, ieri mattina si sono accorti che, per un motivo o per l'altro (la tangenziale di Londra era bloccata in vari punti, ad esempio), più della metà delle persone non si erano presentate, e quindi potevamo andare se volevamo. Complice il fatto che l'ufficio è a 10 miglia dalla sede di Apple, ci siamo fiondati lì, perdendo solo la prima sessione (ma abbiamo sfruttato il pranzo!).

Per ObjC 2.0 (sul perché lo abbiano etichettato così, anche il relatore aveva forti dubbi), posso provarci, dopo aver verificato che tutto quello che hanno detto è già pubblico.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home